Tonificare le braccia con gli eserecizi dello yoga

La stagione calda si avvicina e se le vostre braccia vi sembrano ancora troppo flaccide per essere messe in mostra con audaci canottiere, è giunto il momento di tonificare le braccia e i trecipiti con una serie degli eserecizi dello yoga.

Adho Mukha Svanasana – Posizione del cane con testa in giù
savasana

Dalla posizione quadrupedia, aprire bene i palmi espirare e sollevare le ginocchia dal pavimento. Tienerle leggermente piegate e sollevare i talloni. Allungare il coccige cercando di allontanarlo il più possibile dal bacino e spingilo verso il pube. Allungare le gambe stendendole bene dalle caviglie all’inguine. Tenere sempre la testa fra gli avambracci senza lasciarla penzolare.

Adho Mukha Svanasana è una delle posizioni della tradizione sequenza del Saluto al Sole.D sola è un’eccellente asana. Mantienere la posizione da 1 a 3 minuti.

Vasisthasana – Posizione dell’asse

Questa posizione aiuta a tonificare l’addome e i tricipiti. Dal posizione cane con testa in giu inspirate e spingete il busto in avanti finché le braccia non si posizionano perpendicolarmente al pavimento, con le spalle direttamente sopra i polsi e il busto parallelo al pavimento.
Premete la parte esterna delle braccia verso l’interno e bloccate la base degli indici delle mani sul pavimento. Bloccate le scapole contro la schiena, poi allontanatele dalla colonna vertebrale. Infine allontanate le clavicole dallo sterno.

Posizione-dell'Asse

Sollevate la parte anteriore delle cosce verso l’alto, mantenendo il coccige orientato verso il pavimento e allungandolo attraverso i talloni. Sollevate la base del cranio, allontanandolo dalla parte posteriore del collo, e guardate il pavimento mantenendo rilassati gli occhi e la gola. Mantenere la posizione dai 30 ai 60 secondi.

Vasisthasana – Posizione dell’asse laterale
Dalla posizione del Cane con la Testa in Giù spostare sull’esterno del piede sinistro, appoggiandovi sopra il piede destro. Portare la mano destra sul fianco destro, ruotando verso destra il busto, e sostenere il peso del corpo con l’esterno del piede sinistro e con la mano sinistra.

plank_pose

La mano che sostiene il peso non deve essere direttamente al di sotto della spalla corrispondente ma leggermente più avanti. Raddrizzare il braccio contraendo il tricipite e premere saldamente a terra la base dell’indice.
Allungare le cosce e premere a terra i talloni. Allineare tutto il corpo in una lunga diagonale dai talloni alla corona della testa.
Allungare verso il soffitto il braccio collocato più in alto. Tienere la testa in posizione neutra oppure ruotala in direzione della mano collocata più in alto.
Mantienere la posizione da 15 a 30 secondi. Tornare in Adho Mukha Svanasana (cane con testa in giù), fare qualche respiro, quindi ripetere l’esercizio sul lato destro.

Tagged with: , , , , , , , , , ,

Leave a Reply